il treno e lo sciampooooooo


Prendo occasione da un commento di Pendolante che mi sfida a postare su argomenti anche diversi e vi “aggiorno” sulle mie ultime chiacchere sul treno delle 7 e 38

Argomento: il parrucchiere
la mia amica Laura è bionda e si fa le meches, abbiamo scoperto che il suo parrucchiere fa il cosiddetto “taglio organico” che non lo trovi manco su internet ma gli permette di giustificare prezzi da gioielliere

Così ogni volta che la vedo la sfotto e le chiedo se ha il taglio organico…e cominciamo a parlare dei prezzi e del fatto che i parrucchieri, quando non ci vai spesso (non abbiamo troppi soldi da spendere – ma va non si era capito? -) ti vogliono far sentire in colpa.

Allora tu arrivi, ti siedi, e loro partono con il repertorio ( a seconda)

“come sono sfibrati” (qui vedere anche smorfia di disgusto e lui che strofina una ciocca che nelle sue mani pare una ragnatela)

“da taaaaaaaaaaaaaaanto che non veniaaaaaaaaamo” (come sopra mentre allargano la riga e mostrano la vergognosa ricrescita… che con gli specchi e tutta quella luce fa l’effetto contrario dei negozi dove ti senti figa e magra qui ti senti brutta e vecchia e loro ne approfittano magari dicendoti “facciamo due goccine” che vuole dire altri venti euro)

“la prossima settimana facciamo anche il taglio” (ammollato con noncuranza… e qui fanno il gioco sporco, perchè tu, che hai aspettato un mese e mezzo per farti fare la tinta e la curetta alle punte, dici fra te e te: se vado fra una settimana per il taglio mi tocca pagare anche la piega, meglio tagliarli adesso!- E qui partono altri 30 euro)

La morale è che io da due anni porto il grigio che mi merito e non mi sta mica tanto male solo che poichè vesto molto nelle 256 tonalità di grigio e ho un minimo di somiglianza alla Concia e uso giacche maschili ogni tanto mi prendono per una moderna il che non mi dispiace ma non è (come quella volta che a Roma quasi mi hanno presa per una vecchietta dei gatti perchè avevo tante sporte un cappottone vintage e i mezzi guanti.. ma questa è un’altra storia…)

ahi ahi ahi fuori tema

Annunci

2 thoughts on “il treno e lo sciampooooooo

  1. Ma scherzi? Fuori tema? Guarda che la conversazione più gettonata in treno è quella sul parrucchiere. L’altro giorno una vamp cotonata, romana, si siede in punta di sedile e, alle amiche spiega: “‘mo non m’appoggio che c’ho i capelli fatti”!
    Sono tuttavia interessata al “taglio organico” che pensavo fosse la raccolta dell’erba da riciclare nel contenitore differenziato dell’umido.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...