grazie, te lo rubo

vue sur les toits

Mattina presto, troppo presto quando mi sveglio. Si esce dal nido e si ricomincia: la dura vita del pendolare. Nel tragitto tra casa e la stazione osservo il paesaggio imbiancato. Il mio giardino sembra il Paese delle Fate. Siamo sicuri che devo cominciare proprio oggi? Perché io vorrei solo infilare i vestiti più comodi che ho nell’armadio e passare la mattinata a fare fotografie. Sì, lo so di avere scritto che la neve dopo Natale mi sembra stridente. Ma questa distesa candida è troppo invitante, zucchero filato in cui imprimere l’orma dei miei passi. Quando arrivo in stazione e vedo che il treno per Milano ha 250 minuti di ritardo e Trenitalia si scusa tanto ma proprio tanto per il disagio per un attimo ho un mancamento. Poi mi accorgo che quello è l’Euronight e che il mio se la cava con soli 10 minuti. Aspetto, forse per il freddo…

View original post 183 altre parole

Annunci

2 thoughts on “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...