poetic reblog – please stand behind the yellow line



rebloggato da hai da accendere

Il ragazzo con gli occhiali tondi tira fuori dalla tasca del trolley una busta bianca. La busta è un po’ sgualcita, senza francobollo né indirizzo; probabilmente è stata consegnata a mano, o infilata in valigia a sua insaputa. Nella busta ci sono tre fogli di quaderno, pieni di una scrittura fitta e tondeggiante, di grafia femminile. Il ragazzo inizia a leggere la lettera con la testa china sulle ginocchia, dove ha poggiato i fogli, che pure tiene stretti con le mani, come per attutire i sobbalzi delle rotaie, o del cuore, non so.

leggi tutto …

Annunci

One thought on “poetic reblog – please stand behind the yellow line

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...